i Verbi


Cosa è il Verbo

ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Google Play Store Analisi Grammaticale Android gratis
Apple Store Analisi Grammaticale iOS a pagamento finalmente
GRATIS!

Il VERBO è una delle parti più importanti del discorso, così importante che per i Latini verbum voleva dire parola. I VERBI sono una parte variabile del discorso, ed anzi sono la più variabile di tutte: con poche decine di migliaia di Verbi diversi si producono letteralmente centinaia di milioni di forme diverse!
Nonostante questa grande variabilità non è difficile riconoscere i Verbi proprio perché il loro ruolo nel discorso è molto importante e marcato.
Ci sono due tipi di VERBI: quelli che si usano per indicare le azioni, che si chiamano Verbi Predicativi, e quelli che si usano per assegnare una certa caratteristica a qualcuno o a qualcosa, e si chiamano Verbi Copulativi.

ESEMPIOPAROLAFUNZIONEE' UN VERBO ?
ieri non ho studiato moltostudiareindica una azioneSI
(predicativo)
corro dal mattino alla seracorrereindica una azioneSI
(predicativo)
Marina è alta e brunaessereassegna delle caratteristicheSI
(copulativo)
il cielo diventa scurodiventareassegna delle caratteristicheSI
(copulativo)

Se volete vedere come si fanno le coniugazioni dei verbi, regolari o irregolari, e nelle forme attiva o passiva, potete andare a farne qualcuna alla pagina delle Coniugazioni dei Verbi.

Come si Riconosce un Verbo

I verbi hanno una grande libertà in quanto a dove stare nella frase, proprio perché è facile riconoscerli. Già che ci siamo osserviamo che solo con un verbo si può fare una frase di senso compiuto composta da una sola parola: mentre libro non è una frase, vengo, oppure piove, e tante altre come queste, invece lo sono.
Se non siete sicuri che una certa parola sia un verbo, potete verificare alla pagina di Analisi dei Verbi.

i Tempi Composti

I Verbi possono essere composti da più di una parola, e in questi casi sarebbe più corretto parlare di Forma Verbale. Infatti, nei cosiddetti Tempi Composti, i verbi compaiono con il loro Ausiliare, che può essere o il verbo Essere o il verbo Avere. Se poi consideriamo le forme Passive, possiamo avere anche tre parole, di cui due sono Ausiliari, che insieme formano un verbo.

ESEMPIOVERBO PRINCIPALEVERBO AUSILIARE
a scuola portavo troppi libriportare-
ieri ho portato un libro nuovo a scuolaportareavere
in quel discorso ero portato dai sentimentiportareessere
sono stato portato all'ospedale in elicotteroportareessere

Notate che il Verbo Principale, portare negli esempi, appare sempre al modo Participio Passato, ed è solo il Verbo Ausiliare ad essere coniugato. Ovviamente, questo è proprio il criterio per riconoscere i Tempi Composti.

Mantieni il sito gratuito, segnalalo a Google:
 o ai tuoi amici:
!

è un prodotto accaTí / Archivium -- se avete suggerimenti, domande o proposte di collaborazione scriveteci: archivium.webmaster@gmail.com